Vai direttamente ai contenuti della pagina
 
Sabato 29 Aprile 2017

*** MENU VOCI PRINCIPALI ***


 


AVVISO D’ASTA PUBBLICA AD UNICO INCANTO PER L'ALIENAZIONE DI AZIONI DELLA SOCIETA' FUNIVIE LAGORAI S.P.A.
COMUNE DI SCURELLE
PROVINCIA DI TRENTO

Piazza don Clemente Benetti, 2

38050 SCURELLE (TN)

 

N. 6652 di prot.                                                                    

AVVISO D’ASTA PUBBLICA AD UNICO INCANTO PER L'ALIENAZIONE DI AZIONI DELLA SOCIETA' FUNIVIE LAGORAI S.P.A.

 

Il giorno 23 novembre 2016, alle ore 14.00, presso la sala consiliare situata al secondo piano del Municipio di Scurelle, Piazza don Clemente Benetti n. 2, si terrà in applicazione dell'art. 1, comma 612 della L.190/2014 ed in esecuzione della deliberazione della Giunta comunale n. 116 del 05 ottobre 2016, divenuta esecutiva ai sensi di legge, nonché della deliberazione consiliare n. 25 dd. 31 agosto 2016, divenuta esecutiva ai sensi di legge, un'asta pubblica, ad unico incanto, ai sensi dell'art. 65, punto 9, del) RD nr. 827/1924, per la vendita di n. 5 azioni ordinarie della società Funivie Lagorai S.p.A. tenuto conto delle condizioni generali del presente avviso.

Il presente avviso costituisce invito ad offrire e non offerta al pubblico ex art. 1336 c.c., né sollecitazione all'Investimento ai sensi dell'art. 94 del D. Lgs. 24 febbraio 1998, n. 58.

 

CONDIZIONI GENERALI REGOLANTI LA VENDITA

A — ENTE CEDENTE

 

Comune di Scurelle - Piazza don Clemente Benetti n. 2 - 38050 SCURELLE (TN)

Sito intemet: www.comune.scurelle.tn.it

tel. 0461-762053 Fax. 0461-763670

e.mail: info@comune.scurelle.tn.it

posta elettronica certificata: comune@pec.comune.scurelle.tn.it

 

B - OGGETTO DELLA CESSIONE

Unico Lotto di n. 5 (cinque) azioni in cui consiste la partecipazione azionaria del 0,0012% detenuta dal Comune di Scurelle nel capitale sociale di "Funivie Lagorai S.p.A."

 

C - PREZZO UNITARIO A BASE D'ASTA

Il prezzo unitario a base d'asta è calcolato applicando il valore unitario delle azioni al patrimonio netto di Euro 5,04 (cinquevirgolazeroquattro) a ciascuna delle n. 5 azioni di cui si compone il lotto posto in vendita. Ne consegue un importo complessivo a base d'asta di Euro 25,20 (venticinquevirgolaventi).

 

D - AUTORITÀ CHE PRESIEDE ALL'INCANTO E RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO

 

L'incanto sarà presieduto dal Segretario comunale, dott. Clementi Ivano.

E - CRITERIO E MODALITÀ DI AGGIUDICAZIONE

 

La presente procedura di aggiudicazione è esperita nelle forme dell'asta pubblica a unico incanto, con il metodo delle offerte segrete in aumento rispetto al prezzo unitario a base d'asta, osservate le modalità di cui agli art. 73, comma 1, lettera c) e 76 del R.D. 23.05.1924 n. 827, con aggiudicazione al prezzo migliore per ciascuna azione che, comunque, non potrà essere inferiore al prezzo base di Euro 5,04 per azione (complessivo di Euro 25,20).

L'offerta dovrà essere obbligatoriamente riferita all'acquisto del totale delle azioni poste in vendita e pertanto non sono ammesse offerte che siano limitate ad un quantitativo inferiore di azioni.

In caso di offerte uguali si procederà ai sensi dell'art. 77 del R.D. nr. 827/1924.

L'autorità che presiede l’'incanto, agli esiti della apertura delle offerte, proclamerà l'offerta migliore.

L'aggiudicazione sarà approvata mediante determinazione del Segretario comunale.

 

F - SOGGETTI AMMESSI A PARTECIPARE E REQUISITI

 

Sono ammessi a partecipare tutti i soggetti - persone fisiche o giuridiche, anche agenti per conto di terzi con procura speciale o che agiscono per persona o ente da nominare - che non si trovino (compresi i nominandi, qualora ricorra il caso) nella condizione di incapacità a contrarre con la Pubblica Amministrazione.

In caso di offerta per persona o ente da nominare le modalità da osservare sono quelle prescritte dall'art. 81 del R.D. nr. 827/24.

I concorrenti con la semplice partecipazione accettano incondizionatamente tutte le norme sopra citate e quelle del presente Avviso.

 

G – GARANZIA

 

In considerazione del ridotto importo a base d'asta, non è richiesta la prestazione di cauzione provvisoria.

In caso di aggiudicazione, in caso di mancata stipulazione dell'atto di cessione nel termine indicato dal Comune, l'aggiudicatario sarà tenuto inoltre al risarcimento dei danni subiti dal Comune di Scurelle di cui si fosse reso responsabile in ragione del suo comportamento.

 

H - MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL'OFFERTA E DOCUMENTAZIONE RICHIESTA

 

La domanda di partecipazione, unitamente alla offerta, dovrà pervenire, pena di esclusione, entro il termine perentorio fissato nel giorno 23 novembre 2016, ore 12,00, al protocollo del Comune di Scurelle - Piazza don Clemente Benetti n. 2 – Scurelle (TN), con libertà di mezzi.

 

Non sono ammesse offerte per telegramma, e-mail, telefax o comunque per via telematica.

L'offerta dovrà essere sottoscritta — a pena di esclusione - dal medesimo soggetto che ha presentato la domanda di partecipazione all'asta e la relativa autocertificazione.

Il plico deve essere, a pena di esclusione, idoneamente sigillato e controfirmato sui lembi di chiusura

Il plico deve recare all'esterno — oltre all'intestazione del mittente e all'indirizzo dello stesso — la seguente dicitura: "Offerta relativa alla vendita di azioni FUNIVIE LAGORAI S.P.A. detenute dal Comune di Scurelle".

Il plico deve contenere, a pena di esclusione, quanto di seguito indicato dai numeri da 1 a 4:

1.       Domanda di partecipazione all'asta utilizzando esclusivamente il modello allegato sub A) se soggetto individuale o sub B) se impresa individuale o società;

2.       Fotocopia di valido documento di identità del sottoscrittore;

3.       Nel caso di offerenti che agiscano in nome e per conto di terzi, originale o copia autentica della procura speciale, purché la stessa sia stata conferita con atto pubblico o scrittura privata autenticata. Non sono validi i mandati di procura generale (art. 81, comma 3, R.D. 827/1924);

4.       La busta contenente l'Offerta economica quest'ultima redatta utilizzando esclusivamente il modello sub C).

La busta contenente l'offerta economica deve riportare sul fronte la dicitura "Offerta Economica" e risultare — a pena di esclusione — chiusa e sigillata sui lembi.

L'offerta economica - ove dovrà essere apposta la marca da bollo di euro 16,00 — dovrà essere espressa in lingua italiana, in cifre ed in lettere.

A pena di esclusionel'offerta economica deve essere sottoscritta dal medesimo soggetto che ha sottoscritto la domanda di partecipazione all'asta.

L'offerta dovrà essere incondizionata e irrevocabile.

La stessa si considererà valida ed immutabile fino al perfezionamento della procedura di cessione e comunque non oltre il 180° giorno dalla data di scadenza della presentazione.

L'offerta dovrà essere espressa con un massimo di due decimali e i decimali in eccedenza non saranno considerati.

In caso di discordanza tra l'importo indicato in cifre e quello indicato in lettere sarà ritenuta valida l'offerta più vantaggiosa per il Comune di Scurelle, ai sensi dell’art. 72, comma 2 R.D. 827/1924.

L'offerta non potrà essere inferiore al valore di Euro 5,04 per ciascuna azione.

 

I - MODALITÀ Dl SVOLGIMENTO DELL'ASTA

 

L'asta si svolgerà in seduta pubblica il giorno 23 novembre 2016, ad ore 14.00, presso la sala consiliare al secondo piano del Municipio di Scurelle, Piazza don Clemente Benetti n. 2.

Il Presidente della gara procederà all'apertura dei plichi nel modo che segue:

- verifica, per ciascun partecipante, la regolarità e la completezza della documentazione presentata;

- apre la busta contenente l'offerta economica, ne verifica la regolarità formale e da lettura dell'offerta.

Il Presidente dichiara l'aggiudicazione al soggetto che ha prodotto l'offerta più vantaggiosa purché il prezzo offerto sia migliore o almeno pari a quello fissato nell'avviso d'asta. Al termine delle operazioni redigerà apposito verbale attestante i risultati dell'incanto.

Alla seduta pubblica può assistere chiunque: tuttavia solo i concorrenti o i soggetti muniti di delega scritta hanno diritto di intervenire e chiedere la verbalizzazione di eventuali dichiarazioni.

Le eventuali esclusioni saranno comunicate tempestivamente ai diretti interessati non presenti via fax o via pec.

 

L — FORMALIZZAZIONE DELLA CESSIONE DELLA PARTECIPAZIONE

 

Saranno a carico dell'acquirente tutte le spese e gli oneri fiscali inerenti ratto di cessione. La non veridicità delle autocertificazioni di cui alla domanda di partecipazione all'asta comporta la revoca dall'aggiudicazione con l'impossibilità della cessione delle azioni, considerandosi tale eventualità come fatto imputabile all'aggiudicatario. Nel caso, il Comune di Scurelle, salvo comunque il diritto al maggior danno, provvede alla denunzia alla competente Autorità Giudiziaria.

La stipulazione dell'atto di cessione dovrà avvenire nel termine che verrà tempestivamente comunicato dal Comune di Scurelle.

La procedura di cessione è quella prevista dall'art. 2355 "Circolazione delle azioni' del Codice Civile.

 

M — PROFILI SOCIETARI DI FUNIVIE LAGORAI SPA

 

La società Funivie Lagorai S.p.A. (C.F. e P.1VA 01501480220 — numero di iscrizione ai Registro delle Imprese di Trento n. 141430) è stata fondata in data 14.12.1995 fissandone la durata fino al 31.12.2050. Ha sede legale ed operativa in loc. Merende n. 6 a Castello Tesino (TN).

Ex art. 4 del suo Statuto Sociale, la società ha come oggetto sociale l'attività di promozione, valorizzazione e di sviluppo turistico dell'Altopiano del. Tesino, al fine di favorire ed incrementare Io sviluppo economico e civile delle comunità locali A puro titolo esemplificativo, ma non esaustivo, la società può costruire e gestire impianti di risalita ed altre attrezzature turistico - sportive, ricettive residenziali ed alberghiere, esercizi di somministrazione e vendita al pubblico di alimenti e bevande, nonché svolgere ogni e qualsiasi attività avente connessione con la valorizzazione economica e turistico - sportiva, comprese tutte le iniziative promozionali utili a tale scopo.

I dati relativi all'ultimo bilancio approvato (situazione al 31.12.2014) e lo statuto della società possono essere richiesti direttamente presso il Servizio Segreteria del Comune di Scurelle.

 

N — MODALITÀ DI PAGAMENTO

 

Il prezzo offerto in sede di asta dovrà essere corrisposto in un'unica soluzione prima della stipula del contratto, mediante versamento sul conto corrente bancario intestato al Comune di Scurelle.

Saranno a carico del richiedente tutte le spese ed eventuali oneri fiscali inerenti la stipula dell'atto di cessione, che avverrà avanti al Notaio individuato e incaricato dall'offerente. All'atto di cessione, l'aggiudicatario dovrà consegnare la ricevuta del bonifico di versamento effettuato sul conto corrente intestato al Comune di Scurelle i cui estremi IBAN gli saranno comunicati per tempo.

 

O - FORME DI PUBBLICITÀ

 

ll presente Avviso viene pubblicato integralmente sul sito internet del Comune di Scurelle, all'Albo pretorio del Comune di Scurelle e all'Albo Pretorio del Comune di Castello Tesino.

Eventuali informazioni relative alla presente procedura potranno essere richieste inderogabilmente entro il 28 gennaio 2016 al Responsabile del procedimento mediante nota scritta da far pervenire al protocollo generale del Comune o mediante e-mali o PEC. Le risposte ai quesiti saranno pubblicate sul sito Internet del Comune di Scurelle.

 

P  -  DISPOSIZIONI  DIVERSE

 

Ai sensi dell'alt 13 del DIgs. 13 giugno 2003, n.196, i dati raccolti nell'ambito della presente procedura sono esclusivamente finalizzati alio svolgimento della stessa.

I partecipanti all'asta, confermando i dati richiesti, autorizzano Implicitamente l'utilizzazione dei dati limitatamente agli adempimenti della procedura d'asta. 1.1 rifiuto di fornire i dati richiesti determina l'esclusione dalla procedura.

L'accesso agli atti da parte degli interessati e dei controinteressali è disciplinato dalla Legge 7 agosto 1990, n. 241 e successive modificazioni e integrazioni. I diritti spettanti all'interessato sono quelli di cui agli artt. 7 e seguenti dei DLgs. 30 giugno 2003, n.196 a cui si rinvia espressamente. I diritti di cui, agli articoli 7 e seguenti del Decreto Legislativo citato sono esercitabili con le modalità dei cui alla. L241/1990.

Per qualsiasi controversia che dovesse insorgere nell'esecuzione o interpretazione in relazione alla presente procedura, la competenza sarà devoluta, ai sensi dell'art. 20 del C.P.C., in via esclusiva al Foro di Trento.

Per tutto quanto non previsto dal presente Avviso, sarà fatto riferimento alla normativa vigente in materia.

 

Q  -  DISPOSIZIONI FINALI

 

Il Comune di Scurelle si riserva comunque l'insindacabile facoltà di sospendere o revocare in ogni momento la procedura e di non procedere all'alienazione della partecipazione azionaria in Funivie Lagorai S,p,A., senza che possa essere avanzata pretesa o imputata alcuna responsabilità nei suoi confronti.

 

Scurelle, lì 24 ottobre 2014

 

IL SEGRETARIO COMUNALE

(Clementi dott. Ivano)

 

*** INDIRIZZI ***